TRUCCHI E CONSIGLI PER ARREDARE CON LE LIBRERIE.

Arredare con le librerie può essere un’attività molto poliedrica, capace di stravolgere uno spazio e cambiare l’aspetto di un ambiente.

Ve la immaginate una casa senza librerie? Dove potrete tenere i vostri libri se in casa non viene riservato loro uno spazio dedicato? Per non parlare delle – utlimamente – omni presenti video call: quale sfondo migliore, una biblioteca ben arredata per parlare di lavoro con i colleghi o fare un corso di formazione online? Un complemento che può diventare un pezzo di stile senza pari, se utilizzato con intelligenza. Vediamo insieme come…

Arredare con le librerie: dimmi che stile ami e ti dirò chi sei…
Una libreria esprime appieno la personalità del suo proprietario, può assumere diverse forme e dare un ritmo a un’interno senza troppa personalità. Che la scegliate minimal, lignea, bianca o colorata, secondo lo stile che preferite, ha sempre un carattere evocativo e architettonico capace di plasmare lo spazio con differenti moduli e composizioni. A seconda della sua altezza o bassezza, una libreria moderna può cambiare la percezione della camera, che apparirà di conseguenza, slanciata o allargata. E se utilizzata per separare visivamente gli spazi di un open space, diventa punto focale di tutto l’ambiente e per questo va bene organizzata.

Arredare con le librerie: qualche regola di progettazione.
Progettare una libreria non è un’attività da prendere sottogamba: i libri vanno organizzati, secondo vari criteri, e a seconda della propria personaità. I libri possono essere divisi per argomento, colore del dorso, anno di pubblicazione, ordine alfabetico, per autore o per abbinamento cromatico con altri elementi della composizione. Per dare “movimento” alla libreria, potete anche giocare sulla stratificazione creando file con i libri uno davanti all’altro (i più grandi dietro i più piccoli). L’importante è che troviate il giusto equilibrio variando forme, dimensioni e altezze degli articoli e dell’oggetistica di complemento, ma tenendoli sempre in relazione tra loro.

Arredare con le librerie: l’illuminazione che cambia atmosfera.
E infine l’illuminazione, fondamentale per le librerie: avete diverse opportunità tra lucine, lanterne, candele finte senza fiamma, oggetti o libri che si accendono o un led sottomensola. Le luci a led hanno misure differenti dalle lampadine a incandescenza. Sono affidabili in spazi ristretti come le librerie, perché emettono poco calore e possono durare per anni. Riguardo invece alla temperatura di colore, le lampade a led più fredde (5000-6500 K) fanno l’effetto di un paesaggio nevoso, quelle più calde (2700-3000 K) somigliano alla fiammella delle candele: anche questo influisce a creare un’atmosfera più professionale o casalinga. A voi la scelta!

Infine, se avete intenzione di ristrutturare casa, sappiate che anche e librerie rientrano nei bonus mobili concessi dallo stato. E che per qualsiasi esigenza di arredo, in attesa che riaprano i nostri showroom, potete sempre contattarci per una consulenza online.

Menu