Una casa su misura: arredare in stile rustico.

Non è necessario abitare in una baita di montagna per arredare casa in stile rustico. Ecco come farlo, con qualche semplice accorgimento.


Stile rustico: scegli i materiali giusti.
Se rustico è sinonimo di semplice, anche i materiali che compongono questo tipo di arredamento lo sono. Primo fra tutti è naturalmente il legno, declinato in mobili e oggetti d’arredo, e dove possibile in travi ed elementi scenici. In una casa rustica non possono mancare la pietra, il cotto, il rame, il ferro ed elementi più leggeri come il rattan – per tavolini e sedute – e il cordame.

Stile rustico: via libera ai pezzi unici.
Il bello dello stile rustico è anche quello di poter sfoggiare pezzi unici, magari realizzati da falegnami o da artisti del legno. Un tavolo importante sagomato su misura, magari con le gambe in ferro a contrasto, vale da solo l’intero arredamento soprattutto se si percepiscono al tatto e alla vista nodi, venature e imperfezioni del materiale. Anche un bello specchio incorniciato da rami disposti in maniera artistica può dare un tocco rustico all’ambiente, così come un lavabo in pietra, appoggiato su un tronco, per l’arredo della zona bagno.

Stile rustico: un tocco speciale in ogni stanza.
Chi entra in una casa arredata in stile rustico, può scoprirlo già dall’ingresso dove non possono mancare un attaccapanni in legno e una pratica panca dove riporre comodamente le scarpe. In salotto sarà protagonista un ampio divano in pelle – possibilmente vintage – o in tessuto di cotone con la trama grezza. La cucina sarà preferibilmente in cotto o in muratura, oppure riuscirà a coniugare la presenza del legno con la pietra per un tocco un pò più country. Infine il bagno: una piccola oasi, con il lavabo in pietra, mensole in legno e, perché no, una vasca da bagno indipendente o con un box doccia con rivestimento interno in pietra.

Menu