IL BENESSERE È DI CASA.

Oggi, 7 aprile, è la giornata mondiale della salute: anche la vostra casa può diventare più sana e salutare? C’è qualche segreto per renderla più rilassante e…a prova di stress? Scopriamo insieme come migliorare il benessere di casa…


Il benessere è di casa: una scelta prioritaria…
La casa parla di noi, riflette i nostri gusti e il nostro modo di vivere, ma è anche il luogo in cui ricarichiamo le energie, quindi il benessere psicofisico di chi la abita dovrebbe essere sempre prioritario.

Una casa salutare avrà quindi tutte le caratteristiche ideali per non causare stress né al fisico né alla mente, e per aiutarci a vivere al meglio tutti i momenti della quotidianità, migliorando la nostra salute e il nostro tenore di vita.

Il benessere è di casa: quando salutare fa rima con naturale!
Le basi per una casa sana sono sicuramente una qualità dell’aria ottimale con un tasso di umidità bilanciato, una temperatura corretta in ogni stanza e ambienti puliti, per evitare di incorrere nelle “malattie associate agli edifici” o “Building-related illnesses”.
Ma se anche il design avesse un suo ruolo?
Prediligere arredi, finiture e interni in materiali naturali, come pietra, argilla, ardesia, tutela l’ambiente ma anche la salute, senza rinunciare al gusto.
Un’altra scelta di stile è data dai mobili in legno: cedro, per armadi e cassettiere profumati, rovere per assorbire umidità.
Niente di più naturale delle piante, per rendere più verde e rilassante un soggiorno o uno studio e migliorare la qualità dell’aria nella propria casa.

Il benessere è di casa: facciamoci aiutare da arredi e illuminazione
La salute del corpo va di pari passo con quella della mente! Un arredamento studiato ha un effetto positivo anche sul benessere psicologico.
Ambienti ben organizzati, funzionali, adatti alle esigenze specifiche di chi li abita, e soprattutto ordinati e armoniosi contribuiscono ad aumentare la concentrazione mentale e a tenere a bada lo stress.
Attenzione anche alla scelta delle tonalità dei vostri interni, nuance neutre o tenui e in accordo tra di loro avranno sicuramente un impatto sul vostro progetto di “casa salutare”.
Ultimi, ma non per importanza, l’illuminazione e la scelta di un letto con un materasso ad hoc per un riposo perfetto.
Un’illuminazione scarsa o progettata in modo errato non solo può stonare anche con il migliore dei design d’interni, ma può anche affaticare la vista e farci sentire più spossati.
Per questo scegliete finestre ampie e ben orientate e luci calibrate per ogni ambiente sia come intensità e numero che come tipologia (calde, neutre o fredde).
E se la salute passa anche da un riposo corretto e da un buon ciclo sonno-veglia, assicuratevi di dormire in un letto da sogno, ne abbiamo parlato proprio in questo articolo.

Un mobile al giorno toglie il medico di torno? Sul nostro sito trovate mille soluzioni per rendere più sana la vostra casa, mentre nei nostri showroom i nostri consulenti vi guideranno con i loro consigli verso una nuova idea di benessere.