SETTEMBRE, TEMPO DI RISTRUTTURARE CASA…

Settembre è il mese migliore per ristrutturare casa, approfittando anche delle detrazioni fiscali del bonus casa 2020, uscito con il decreto rilancio del 19 maggio 2020. Scopriamo insieme perché…


Ristrutturare casa a settembre: un pò di psicologia…
E’ iniziato il mese di settembre: l’estate è finita, e si ricomincia il solito tran tran. Il ritorno dalla villeggiatura può portare tristezza e smarrimento, e poca voglia di riprendere la propria quotidianità, ma è proprio questo il punto chiave: questo mese, come quello di gennaio, segna un nuovo inizio, come l’inizio di un nuovo anno. Di ritorno dalla pausa estiva si è in genere più carichi dal punto di vista energetico e psicologico e quindi ci si può dedicare meglio a lavori di ristrutturazione di casa. Anche se non sempre è piacevole avere la propria casa sottosopra, tra disordini e operai in attività, è molto meglio svolgere questo tipo di lavori a fine estate, che non in pieno inverno. In questa stagione, il rischio concreto è quello di un inizio approssimativo dei lavori e di una loro precoce interruzione, vuoi per le ondate di gelo, vuoi per la minore disponibilità dei fornitori.

Ristrutturare casa a settembre: vantaggi pratici ed economici.
Dal punto di vista pratico, settembre è il mese ideale per le ristrutturazioni perché molte attività produttive riprendono più lentamente, per cui si è meno sopraffatti dagli impegni lavorativi. Inoltre settembre è più pratico anche da un punto di vista climatico: l’estate sta finendo, l’autunno è alle porte, non fa né troppo caldo, né troppo freddo, quindi è il momento ideale per dedicarsi a lavori di tipo strutturale, tra cui la sostituzione di pavimentazioni e infissi, imbiancatura delle pareti, costruzione di tettoie o pergolati, lavori sugli impianti elettrico e idraulico. Grazie al bonus casa 2020, ossia una detrazione fiscale del 110% spalmabile in un lustro sui lavori di ristrutturazione delle proprie case da effettuarsi tra il 1° maggio 2020 e il 31 dicembre 2021 il risparmio è davvero tanto (maggiori info a questo link ). Ma non solo: a settembre, con la ripresa della produttività si dà il via anche a nuovi ordini, al rifornimento di merci e alla trattazione di nuovi affari. E si possono trovare i prodotti a prezzi più scontati rispetto al resto dell’anno, compresi quelli fuori stagione, come condizionatori e tende da sole.

Ristrutturare casa a settembre: cure “soft” per ogni indoor e outdoor.
Settembre è anche il mese ideale per fare un pò di manutenzione outdoor. In vista della stagione fredda, è necessario proteggere adeguatamente tutti quegli elementi che possono essere danneggiati da maltempo e basse temperature. Quindi occorre applicare uno spray protettivo sui complementi d’arredo in legno e in ferro, svuotare, pulire e coprire la piscina, ritirare sdraio e poltrone e riportare in casa tutte le piante che patiscono il freddo. Chi possiede un orto dovrà preparare il terreno per l’inverno tramite l’estirpazione di piante infestanti e fiori secchi e potatura delle piante; infine dovrà vangare il terreno perché sia pronto alla semina invernale ed eventualmente concimare le piante.
Dentro casa, per chi non vuole affrontare ristrutturazioni “importanti” sarà sufficiente ritoccare o cambiare colore a qualche parete o dedicarsi a fodere, tessuti e soprammobili, tutti elementi che conferiscono un certo stile all’ambiente. E, per finire, non va tralasciato il cambio degli armadi, che si svolge proprio col cambio di stagione, il riordino delle librerie, mettendo da parte i libri che non si usano più (come, ad esempio, i vecchi libri scolastici) in modo da lasciare spazio per nuovi acquisti, specie se si è forti lettori o se si deve ricominciare un nuovo ciclo scolastico.

Ad ogni modo, per qualsiasi consulenza di ristrutturazione e posa di mobili, potete affidarvi alla nostra esperienza in fatto di progettazione.

Menu