NATALE AL NORD: UNO STILE CHE SA DI FAMIGLIA.

Lo sapevate che Babbo Natale abita in Lapponia? Natale al nord è più…natalizio!


Natale al nord: Babbo Natale è di casa.
Biscotti caldi, caminetti accesi e piccoli elfi in mezzo alla neve, e la casa di Babbo Natale!
Questa fantastica atmosfera natalizia si trova in Lapponia, nel nord del mondo, dove la neve fiocca e lo stile hygge scalda le case.
Tutto comincia dallo Yule, la festa pagana del solstizio d’inverno, dal quale ha preso spunto il Natale in tutto il mondo, ma soprattutto la figura di Babbo Natale.
Inizialmente vestiva di verde, ma oggi, grazie ad uno spot della Coca Cola, è rosso e bianco come lo conosciamo noi.
Per i finlandesi, il Natale ha un significato profondo che va oltre a quello religioso, rappresenta il ritorno della luce con il ritorno delle giornate man mano più lunghe.
Potrete visitare il villaggio di Babbo Natale, pieno di neve, renne, luci, colori e atmosfera super natalizia!

Natale al nord: festeggiare al caldo!
Nonostante il freddo e la neve, i finlandesi festeggiano il 24 sera al caldo!
Come? Con la sauna natalizia, seguita da un discorso di pace natalizia in diretta tv.
Questa tradizione risale al medioevo, e il discorso di pace viene trasmesso in tutto il mondo dal 1935.
Si può dare inizio al cenone!
Il piatto tipico di Natale in Finlandia è il joulukinkku, un prosciutto cotto per dieci ore ricoperto di pangrattato, spezie e birra analcolica casereccia.
Non mancano il famoso salmone finlandese, lo stufato di renna, antipasti e formaggi guarniti con marmellata di frutti di bosco.
Il 23 dicembre, prima ancora dei festeggiamenti, viene servito un porridge di riso con una mandorla, chi la troverà sarà fortunato!
I biscottini allo zenzero non possono mancare durante tutte le feste, chi non ne mangerebbe mille?

Natale al nord: decorazioni da mangiare.
Avete già scelto le decorazioni su misura del vostro Natale
Prendete spunto dai finlandesi!
Una tradizione particolare, è quella di addobbare i davanzali o i giardini, con dei piccoli cestini pieni di semini da offrire agli uccellini, la tradizione vuole che nessuno mangi la cena di Natale prima che gli uccellini non abbiano finito i semini.
Se avete fame, non esagerate con la quantità!

Natale al nord: Lapponia norvegese.
Le tradizioni natalizie in Lapponia norvegese sono diverse da quelle in Lapponia Finlandese.
La sera del 23 si preparano delle torte allo zenzero a forma di casa, e il corrispondente del porridge finlandese è il risolatte con all’interno un maialino di marzapane.
La vigilia di Natale anche in Norvegia si va in sauna, e si indossano subito dopo dei vestiti nuovi.
Per condividere il Natale con gli animali, in Norvegia si usa un covone natalizio pieno di semi per gli uccelli.
Il lutefisk è il tipico piatto natalizio, si tratta di uno stoccafisso messo a mollo in acqua e cotto al forno.
Costolette di maiale e crauti e patate, oppure costolette di agnello.
Nei paesi nordici il tempo trascorso in famiglia a preparare in casa addobbi e pietanze di Natale è fondamentale, in Norvegia si preparano tutti insieme i biscotti natalizi decorati con la glassa.

Natale al nord: non dimenticatevi della Svezia!
La cucina svedese è conosciuta anche in Italia, grazie all’Ikea!
Potrete trovare i biscotti allo zenzero, la marmellata e il salmone, ma a Natale?
Il giorno di Santa Lucia, la figlia più grande si veste come Santa Lucia in onore della martire italiana portatrice della luce.
Dopo il cenone ci si riunisce sotto l’albero per cantare in attesa dell’arrivo di Babbo Natale, cosa ne direbbe il Grinch?
Anche in Svezia il piatto principale è lo stoccafisso, e anche in Svezia si mangia il prosciutto cotto di Natale.
La mandorla viene nascosta in un porridge al riso con marmellata e cannella, la ragazza che troverà la mandorla dolce si sposerà, mentre quella che troverà quella amara non troverà il principe azzurro.
La luce è l’elemento più importante, tutte le decorazioni natalizie sono basate su di essa, nella città di Göteborg è tradizione decorare la strada della luce, lunga 3 km di luminarie.

Beh, per l’anno prossimo sarà carino organizzare un Natale al nord, che ne dite?
Nel frattempo continuate a seguire il nostro blog per scoprire tante altre curiosità!
In attesa del Natale, vi auguriamo buoni preparativi!