Pulizie di primavera: ripartiamo con il cambio degli armadi.

Continuiamo la nostra serie di articoli dedicati alla cura della casa con un appuntamento di stagione oramai improcrastinabile: il cambio degli armadi!

Le temperature aumentano – così come il tempo trascorso in casa – e non possiamo più tirarci indietro: è tempo di dare un nuovo ordine al caos che regna nei nostri armadi. Ecco qualche consiglio pratico, per farlo con poco sforzo e massimo rendimento.

Cambio degli armadi: cambio di stagione o cambio di…taglia?
Si sa, questi ultimi mesi di lockdown, lo stress, il fermo forzato e la voglia di sperimentare in cucina, ci hanno fatto prendere qualche chilo di più. Niente paura: verrà un tempo in cui potremo smaltirlo! Nel frattempo, cerchiamo di bruciare qualche caloria eliminando dall’armadio tutti quei vestiti che non vogliamo rivedere il prossimo inverno. Magari quelle tute un pò logore che ci stanno tenendo compagnia mesi, o quelle copertine sfinite dal gatto di casa in cerca di conforto. Meglio essere drastici: svuotate tutto il contenuto dell’armadio sul letto e fate una cernita decisa: parola d’ordine? Buttare, donare, tenere! Poi si può passare alla nostra personalissima fase 2: la pulizia dell’interno. Armiamoci di pazienza, rimuoviamo la polvere e puliamo l’interno con una soluzione di acqua e sapone, magari profumata alla lavanda, una fragranza che distende naturalmente i nervi. Male non ci fa!

Cambio degli armadi: organizzare fa rima con…trovare!
“Ogni cosa al suo posto”…”La casa nasconde ma non ruba”…chi non ha mai sentito mamme o nonne pronunciare queste frasi, mentre eravamo alla ricerca di qualcosa per casa? Il primo monito, come tanti detti popolari, non è assolutamente da sottovalutare: riporre gli oggetti sempre nello stesso posto, ci aiuta a ritrovarli in fretta. Per questo è sempre meglio organizzare scrupolosamente l’interno dei cassetti, dividendo la zona di calze e intimo da quelle di maglie e t-shirt. Così come viene utile usare le scatole in tessuto non tessuto per riporre maglioni e pantaloni inutilizzati, e sfruttare le grucce in metallo delle tintorie -che occupano meno spazio- per appendere gli abiti. Secondo la maestra del riordino Marie Kondo, questa operazione andrebbe fatta appendendo gli abiti più corti da una parte e i più lunghi dall’altra per lasciare nella prima parte dell’armadio una zona in cui posizionare una cesta dove riporre cinture e borse. Ma questo è un “extreme cleaning” degno di una casa minimal zen!

Cambio degli armadi: un profumo per sognare le vacanze.
Ricordate i maglioni della nonna che profumavano regolarmente di naftalina? Sicuramente allontanava le tarme, ma non si può dire che regalasse buoni ricordi olfattivi. Per fortuna, negli ultimi anni, anche la profumazione per tessuti ha fatto passi da gigante e sul mercato possiamo trovare tantissimi prodotti per creare un universo olfattivo anche all’interno di armadi e cassetti. Se amate il viaggio e per forza di cose in questo momento dovete amarlo da lontano, vi farà piacere aprire il cassetto e sentire il profumo della lavanda che avevate colto l’estate scorsa in Provenza, sprigionarsi da magliette e canotte, tra i quali avete riposto dei sacchettini di erbe aromatiche. Oppure, se amate il mare, niente di meglio che profumare i vostri tessuti con una fragranza per che racchiude in sé tutti i sentori di un’isola, come Acqua dell’Elba che vi faranno rivivere le emozioni di una nuotata mattutina, e la freschezza dei profumi di una caletta isolata, sprigionati semplicemente aprendo l’anta del vostro armadio della biancheria…

Cambio degli armadi: perché non cambiamo proprio…l’armadio?
Perdonateci il gioco di parole, ma spesso, quando cambiano le nostre esigenze abitative, mutano anche forme e dimensioni dell’armadio. Se qualche anno fa il sogno di tante giovani signore è stato quello di possedere una cabina armadio alla “Carrie Bradshaw” di Sex & TheCity (insieme alla collezione di Manolo Blahnik, chiaramente), oggi, magari, con una vita lavorativa più intensa (e meno tempo a disposizione) si ritrovano a prediligere un armadio più capiente, dove ritrovare tutto in un attimo. Una funzionalità che non preclude assolutamente stile e design, anzi! Fatevi un giro nel nostro “negozio” virtuale in attesa della nostra ri apertura, e coccolate con gli occhi le soluzioni di armadi che le più grandi case dell’arredamento hanno progettato per rendere migliori i nostri spazi, più semplice (e belle) la nostra vita di tutti i giorni. Soluzioni con ante battenti, lineari, sospese, in cristallo…Per ogni casa, c’è un armadio su misura del vostro stile. E immensamente facile da pulire ad ogni cambio stagione!

Menu