ARREDARE IN STILE VINTAGE.

Lo stile vintage è molto ricercato e particolare, ma spesso non è facile scegliere gli oggetti giusti e metterli in armonia. Scopriamo insieme come arredare in stile vintage.
Arredare in stile vintage: chi cerca trova!
L’arredamento in stile vintage può variare dallo stile più antico anni ’20 a quello anni ’80. Una volta scelto il periodo la difficoltà sarà trovare gli oggetti e i componenti d’arredo che facciano al caso vostro.
Volete sapere il segreto? I mercatini dell’usato saranno i vostri migliori amici, troverete tantissimi oggetti vintage a basso prezzo e in buono stato.
Troverete anche negozi specializzati con oggetti ricercati o oggetti moderni in chiave retrò.

Arredare in stile vintage: oggetto vecchio fa buon arredo.
Tutti hanno in casa o in cantina degli oggetti d’arredo come sedie o tavolini rovinati e vecchi, ma chi dice che bisogna buttarli?
Il restauro è la soluzione che fa per voi, potrebbero trasformarsi in elementi vintage d’arredo per la vostra casa, con pochi semplici accorgimenti. Una decapatura, ad esempio, o un semplice cambio di colore possono ridare nuovo splendore al vecchio comò della nonna. Così come una nuova cromatura all’asta di una vecchia lampada d’epoca può renderla adattabile ai moderni criteri d’arredo.

Arredare stile vintage: qualche esempio per cominciare.
Nel nostro blog abbiamo già parlato di alcuni stili vintage da cui potrete prendere spunto.
Ad esempio lo stile pop, a cavallo tra gli anni ’50 e ’60, donerà colore e un tocco fumettistico ai vostri ambienti. 
Potrete prendere spunto anche dall’articolo arredare in stile vintage pop.
Lo stile Shabby Chic ispirato agli anni ’20, rimane più sobrio e ricorda le campagne inglesi, così come lo stile provenzale.

Cercate altri spunti? Visitate il nostro blog, oppure venite a trovarci in uno dei nostri showroom dove il nostro personale potrà darvi ispirazione. 

Ricordate di prendere appuntamento per darci la possibilità di dedicarvi tutto il tempo necessario per una consulenza accurata.

Menu