UNA CASA SU MISURA: ARREDARE IN STILE ART NOUVEAU.

Si può utilizzare uno stile antico nell’arredamento moderno? Scopriamo insieme come arredare in stile art nouveau, senza rinunciare alla modernità.


Arredare in stile art nouveau: cenni di belle époque.
Tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, in un’epoca dedicata al progresso economico e industriale chiamata “Belle Époque”, nasce uno degli stili d’arredamento più importanti e caratteristici della storia, l’art nouveau.
In Italia veniva chiamato stile Liberty, ed è possibile ammirarne le tracce in diverse città, tra cui Milano.
Ebbene si, se deciderete di fare quattro passi per i vicoli di Porta Venezia, potrete trovare diversi palazzi realizzati in quel periodo che vi lasceranno a bocca aperta!
Lo stile Liberty, o stile floreale, è caratterizzato da eleganti linee sinuose e armoniche, che rappresentano fiori, donne circondate da piante e colori.

Casa Guazzoni ne è un bellissimo esempio, situato in via Melzo a Milano, in questa zona ne troverete molte ma la più suggestiva è casa Galimberti in via Malpighi 3, interamente ricoperta di piastrelle decorate che rappresentano figure bucoliche con decorazioni floreali.
Se vorrete immergervi nello stile Liberty per prendere qualche spunto, fate un salto alla farmacia alcolica di Milano in zona navigli, in cui all’interno vi sentirete un perfetto Bohémien.

Abbiamo deciso di parlarvi più nel dettaglio di questo stile che ha influenzato non solo l’architettura ma anche l’interior design, perchè nel 1888 fu fondata l’associazione “Art and Crafts”che lanciò le basi per una nuova concezione di arte applicata e del design moderno.
Uno stile che ha ispirato grandi artisti come Gustav Klimt che dipinse delle fanciulle in stile Art Nouveau, ispirò le opere visionarie di Antoni Gaudì, l’artista francese Hector Guimard che realizzò la Métro Porte Dauphine, o i vasi di Emile Gallé.
Fu una corrente che influenzò tutto il mondo, compresa la famiglia reale inglese, la regina Vittoria ne era appassionata.

Talmente in voga che vennero creati dei gioielli, quindi accessori per la persona, come la spilla libellula di René Lalique.
Non solo un accessorio ma una rappresentazione della donna vista come Femme Fatale, questa libellula con corpo di donna con artigli dorati, realizzata con materiali preziosi e con attenzione per ogni minimo dettaglio, che la rende meravigliosa ma allo stesso tempo inquietante.
Ovviamente non si tratta di un accessorio facile da indossare con disinvoltura, fu indossata dall’attrice francese Sarah Bernhardt.
Se deciderete di arredare con questo stile, non starete facendo una semplice scelta d’arredamento, ma starete impreziosendo la vostra casa con delle vere e proprie opere d’arte.

Arredare in stile art nouveau: storico ma moderno.
Come abbiamo visto nello stile natural chic o nello stile tribale, la natura è un elemento che, come ai tempi del Liberty, caratterizza l’interior design.
Le forme sinuose dei fiori e delle piante sono di nuovo protagoniste delle nostre case, quindi risulterà più facile integrare qualche elemento d’arredo in stile art nouveau.
Un esempio? Le lampade da tavolo a forma di fiori, realizzate con vetrini colorati con la struttura in ferro spesso a forma di gambo con qualche foglia.
Potrete trovarne anche a forma di farfalla, solitamente vengono utilizzate come lampada da comodino in camera da letto o come lampada da sera in salotto, per via della luce soffusa e colorata che donano alla stanza quando sono accese.
Non vengono utilizzate per illuminare ma per decorazione, questo è in sintesi lo scopo di tutto il pensiero della corrente artistica d’arredamento art nouveau.

Potrete pensare di rimuovere qualche porta di casa creando un open space, decorando le entrate con degli archi floreali.
Se state ristrutturando una casa su più piani, potrete realizzare i corrimano delle scale in ferro a forma di foglie e fiori, con ghirigori e linee sinuose.
I mobili in questo stile sono molto eleganti ma allo stesso tempo un po’ “pesanti” da utilizzare, se non volete esagerare con lo stile antico è consigliabile piuttosto utilizzare dei teli copri divano con decorazioni a tema.
Potrete trovare in commercio anche diversi arazzi o quadri che raffigurano le tipiche donne stile Liberty, che presentano i segni zodiacali o le stagioni.
Qualche elemento in questo stile potrebbe essere tipico di un appartamento in stile parigino!

Se non volete cambiare completamente lo stile della vostra casa, potrete arredare il vostro giardino con tavolini e sedie da integrare alla natura che li circonda, in modo da ottenere un atmosfera belle époque all’esterno, con qualche lucina nelle sere d’estate potrete sorseggiare un bicchiere di vino.

Arredare in stile art nouveau: il cinema che ci ispira.
Il film che più rappresenta questo stile è sicuramente Titanic.
Avete notato l’arredamento della nave? I piatti, la sala da pranzo, le scale, le camere, tutto in perfetto stile Art Nouveau, compresa l’atmosfera e l’abbigliamento dei protagonisti.
Il Titanic affondò nel 1912, proprio durante la Belle époque.
Un altro film, che vi abbiamo già citato in un altro articolo ma che rappresenta quell’epoca, è Midnight in Paris di Woody Allen con Owen Wilson e Rachel McAdams in cui il protagonista si ritrova catapultato nella Parigi degli anni 20.
Nel film Victoria e Abdul, oltre che assistere ad un meraviglioso racconto di una particolare amicizia tra la regina e un suo commesso indiano, potrete notare qualche accenno dell’inizio della belle époque e i gioielli realizzati da René Lalique, che realizzò anche la corona della regina paladina dell’innovazione.

Continuate a seguire il nostro blog per arredare la vostra casa su misura, o anche solo per conoscere i diversi stili di arredamento che caratterizzano la storia dell’interior design moderno e antico.
Contattateci per informazioni o per prendere appuntamento in uno dei nostri showroom, in cui il nostro staff sarà a vostra disposizione per idee e consigli sullo stile d’arredo che avete scelto!

Menu