COSE DI CASA: I LAVORI IN GIARDINO PER PREPARARSI ALL’AUTUNNO

L’autunno è alle porte, come si fa con il giardino? Scopriamo insieme i lavori in giardino per prepararsi all’autunno.


Lavori in giardino: pulizie d’autunno.
Siamo arrivati ad uno dei periodi più difficili e faticosi per chi ha un giardino e, soprattutto per chi ha alberi, viti ed orto.
Il cambio armadio va pari passo con le pulizie in giardino, infatti la prima cosa a cui pensare è di cominciare a liberarlo dai rami secchi e dalle foglie.
C’è tempo ancora un paio di mesi circa per aspettare che tutti gli alberi perdano tutte le foglie, ma perché fare tutto all’ultimo?
Meglio cominciare da subito, in modo da non ritrovarsi a dopo con troppa fatica e lavoro da fare!
Cominciate tagliando anche i fiori secchi e sistemando il prato.
Pulire gli attrezzi è un altro lavoro da cominciare a fare, anche se sarebbe meglio farlo sempre per eliminare batteri che potrebbero contaminare le piante.
Basta utilizzare poco sapone per i piatti e bicarbonato e risciacquare, lasciate asciugare gli utensili all’aria per evitare che si arrugginiscano e per prevenire danni causati dall’umidità.

Lavori in giardino: arriva il freddo, al riparo!
Se avete piante tropicali o che non sono abituate a stare al freddo e che potrebbero morire con l’abbassamento delle temperature, potrete utilizzare dei teli termici in agritessuto per proteggerle almeno dalla foschia fredda del mattino.
Non faranno miracoli, ma se non potete spostarle in casa, sarà un buon compromesso.
Potrete pensare di creare delle mini serre a tunnel se avete abbastanza spazio nell’orto o nel giardino, in questo modo potrete salvare più piante e coltivare qualcosa in più anche in inverno.

Lavori in giardino: fai da te e riciclaggio.
Se avete deciso di coltivare, uno dei lavori da fare è quello di zappare il terreno per poi concimare.
Potrete utilizzare concimi naturali come lo sterco di pecora o di mucca, facilmente reperibile in qualche agriturismo o centro giardinaggio.
Un’altra soluzione potrebbe essere quella di concimare con alcuni avanzi!
Un concime fai da te ecologico che salvaguarda l’ambiente, un riciclo perfetto!
Quello che vi servirà per poter creare un compost fai da te, sarà prima di tutto una compostiera.
Le compostiere sono contenitori per la raccolta dei rifiuti organici, concepiti per favorire l’ossigenazione, oppure scavare un buco nel terreno in cui pian piano riversare i rifiuti organici.
Una volta terminate le fasi di degradazione dei rifiuti, potrete utilizzare il compost per concimare il vostro terreno.
Questa soluzione, oltre che essere pratica ed economica, è una delle migliori per il terreno perché si tratta della soluzione più nutriente.
Noi di Misura Casa ci teniamo all’ecosostenibilità e al risparmio energetico, vi abbiamo già dato qualche consiglio sul nostro blog nell’articolo dedicato al risparmio energetico e come arredare in stile green.
Dopo aver preparato il terreno, potrete seminare erbe aromatiche che durano tutto l’anno, cavoli, carote, cavolfiori, cipolle, aglio.
Non sapete come arredare il vostro giardino? Sul nostro blog troverete consigli su come arredare un giardino all’inglese, giardino zen o giardino all’italiana.

Menu